DIFFUSIONE DELLA CULTURA DELLA LEGALITÀ. MISURE FINALIZZATE ALL’EMERSIONE DEL FENOMENO DELL’USURA E DEL RACKET E SOSTEGNO ALLE VITTIME.

La pandemia "Covid-19" ha determinato situazioni di grave disagio socio-economico nelle fasce di popolazione più vulnerabili e, purtroppo, anche in nuove situazioni connesse al materiale impedimento a poter svolgere l'attività lavorativa da parte di una pluralità di soggetti molti dei quali esclusi, in toto o in parte, dalle misure di sostegno varate dal Governo e dalla Regione Campania.

Il fabbisogno di liquidità non altrimenti soddisfatto per far fronte a esigenze primarie personali o di nuclei familiari determina situazioni di tale gravità da indurre gli interessati che vivono situazioni di bisogno a rivolgersi anche a canali di finanziamento cosiddetti usurari.
Nell'ambito degli interventi di natura socio-assistenziale posti in essere dal Comune, nell’ottica della diffusione della cultura della legalità e per la prevenzione ed il contrasto dei fenomeni dell'usura e dell'estorsione, l'Amministrazione ha inteso fornire un iniziale supporto a quanti, loro malgrado, si trovano a vivere questa situazione.

In tal senso, con D.G. n. 36/2020, il Comune ha aderito al servizio di “Finanza inclusiva” offerto dell’Associazione FINETICA Onlus, Organizzazione Non Lucrativa di Utilità Sociale, iscritta nell’apposito elenco delle Organizzazioni Antiracket e Antiusura istituito presso la Prefettura di Napoli – Via Duomo n. 214 Napoli - Tel 081/263218 – info@finetica.net www.finetica.net

Il servizio è finalizzato ad offrire assistenza e accompagnamento per l’accesso al credito legale alle famiglie e alle microimprese familiari del territorio, dal Comune segnalate, che si trovano in condizioni di vulnerabilità socio economiche, con difficoltà ad accedere al credito legale e pertanto a rischio di diventare prede dei gruppi usurai.
Ogni segnalazione andrà partecipata al Segretario Generale del Comune, dott. Michele Ferraro, previo appuntamento telefonico al n. 081/5344422 per il tempestivo inoltro all’Associazione citata per le attività consequenziali.