L'Amministrazione su Villa Fondi: «Creiamo una commissione con il Comitato per valutare tutte le soluzioni»

Dalle 19.30 fino a qualche minuto prima della mezzanotte un fitto dialogo, moderato dalla professoressa Cecilia Coppola, con i rappresentanti delle associazioni presenti e tutti i cittadini intervenuti ha animato il confronto pubblico che, come è stato definito da entrambe le parti, rimarrà nella storia sia per la disponibilità mostrata dall’Amministrazione sia per la grande partecipazione dei cittadini.
«È stato un incontro proficuo e costruttivo - dichiara il Sindaco di Piano di Sorrento Giovanni Ruggiero al termine del confronto pubblico arricchito dalle domande e dagli interventi di assessori, consiglieri, cittadini e associazioni - una sorta di tavola rotonda che ha sottolineato con moderazione, tralasciando qualche tono colorito, l’importanza della condivisione e del confronto. Ho ascoltato con  grande attenzione le domande che mi sono state rivolte e credo ci siano le basi per una condivisione d’intenti. Nei confronti del project financing nutrivamo già forti remore e il progetto, così come presentato, in questo momento non può essere ritenuto di interesse pubblico».
Il capitolo “Villa Fondi”, però, non si chiude qui: «È necessario che la gestione di Villa Fondi cambi se vogliamo davvero salvare il nostro “gioiello di famiglia” - continua il Sindaco - è questo il tempo per costruire insieme e l’Amministrazione sposa in pieno la possibilità di creare un commissione che riunisca i rappresentanti della maggioranza, della minoranza e del comitato civico per valutare idee, proposte e contenuti, per trovare soluzioni per la tutela, la salvaguardia, la gestione e lo sviluppo di Villa Fondi. Sono fiducioso in un confronto scevro da pregiudizi da entrambe le parti».