Rinvenuto ordigno bellico nel porto di Marina di Cassano

Nell'ambito dell'iniziativa di pulizia dei fondali alla Marina di Cassano svolta questa mattina dal Comune in collaborazione con l'Area Marina Punta Campanella e la Guardia Costiera Delegazione Piano di Sorrento, è stato rinvenuto un ordigno bellico sommerso ad una profondità di 1,5 mt nello specchio acqueo antistante la spiaggia dei pescatori. A seguito della segnalazione la Capitaneria di Porto di Castellammare di Stabia sotto il comando del C.F. Ivan Savarese, ha disposto con ordinanza N°81/2018 "...l'opera di bonifica con il divieto di navigazione e la sosta con unità di qualsiasi tipo, nonhchè le'sercizio di qualsiasi attività di pesca, di balneazione e di immersione subacquea con eslcusione dei mezzi nautici e del eprsonale autorizzato ad effettuare le oepraioni di bonifica nell'area di forma rettangolare avente i lati di metri 70 e mt 50, misurati a partire dal molo del porto di Piano di Sorrento". Il Sindaco Vincenzo Iaccarino: "Ringrazio la Capitaneria di Porto e il Com. Savarese per la preziosa collaborazione e per il tempestivo intervento per la messa in sicurezza dell'area portuale. Grazie a questa iniziativa che abbiamo realizzato col concorso e il contributo della Città Metropolitana di Napoli oltre a ripulire i fondali marini dai rifiuti abbiamo potuto rinvenire questo ordigno bellico che sarà rimosso in sicurezza dal personale specializzato. Ringrazio il geom. Michele Amodio per la collaborazione che ha assicurato in questa iniziativa insieme alla Guardia Costiera di Piano del com. Paolo Avallone e la Riserva Marina di Punta Campanella".