NASPI: il documento dell'Osservatorio sul lavoro precario e non regolare

La lettera, firmata dal Presidente Pasquale Cesarano in rappresentanza di tutti i membri dell'Osservatorio, è indirizzata alla Giunta della Regione Campania e all'Assessorato del lavoro, ai Sindaci di tutti i Comuni della Penisola sorrentina, ai Presidenti della dell'Ascom di Piano di Sorrento e Sorrento, al Presidente della Federalberghi di Sorrento e alle organizzazioni sindacali CGIL, CISL e UIL perché, qualora ne condividano gli intendimenti, la adottino e sottoscrivano. L'Osservatorio «esprime forte disappunto rispetto alla riforma degli ammortizzatori sociali - si legge nel documento - penalizzerà pesantemente i dipendenti stagionali dei settori turistici, creando forti difficoltà economiche a quelle lavoratrici ed a quei lavoratori che adesso rischiano seriamente di non percepire alcun reddito (da lavoro o derivante da disoccupazione) per diversi mesi l'anno […]. Questa norma, oltre a mortificare le professionalità di soggetti con consolidate capacità, spesso strategiche per il buon andamento organizzativo e pratico del comparto, rischia di mettere in ginocchio un settore, quello turistico, strategico per il nostro Paese ma al contempo sempre più fragile».
L'Osservatorio, inoltre, in linea con l'interrogazione 4/08711 sulla NASPI presentata al Ministero del lavoro e delle politiche sociali lo scorso 9 aprile nella seduta n.405, propone la sospensione transitoria dell'articolo 5 del d.lgs n.22/2014 e, oltre ad interfacciarsi con gli organi istituzionali superiori, si impegna a promuovere un'azione di concertazione con Amministrazioni comunali, Federalberghi, Ascom e associazioni di lavoratori per studiare meccanismi adatti al territorio finalizzati ad allargare la stagionalità e aumentare l'attrattiva turistica.
Infine, dopo l'incontro con gli studenti dell'Istituto nautico “Nino Bixio”,  la campagna di sensibilizzazione sul tema del lavoro precario e sommerso, sulla possibilità di utilizzare l'Osservatorio come strumento di analisi ed intervento in situazioni anomale e sulle opportunità fornite dal programma europeo “Garanzia Giovani”, continua attraverso informative indirizzate stavolta a commercianti, imprenditori, albergatori e Forum dei Giovani della Penisola sorrentina.
 
 
 
(Comunicato stampa Comune di Piano di Sorrento n.317 - Akmaios)